Friday, April 02, 2010

Inchiesta di Repubblica sulle Università telematiche

Inchiesta di Repubblica sulle Università telematiche

Univeristà telematiche un'occasione mancata

Un inchiesta di Repubblica sulle Università telematiche, con una mia intervista, l'unica pubblica la IUL www.iuline.it dove anch'io insegno ha 20 studenti e fatica a sopravvivere ... le altre private circa 12.000 .... dov'è il trucco? L'inchiesta lo spiega http://tv.repubblica.it/palinsesto/2010-04-02/8864



9 comments:

tutto è migliorabile said...

http://it.groups.yahoo.com/group/unitelmaopzioniinvio/

Se Lei ha il tempo di aprire questo forum, si accorgerà dell'impegno che gli studenti mettono solo per un semplicissimo master unitelma.
Se cerca tra i messaggi troverà anche chi, pur avendo pagato le tasse di iscrizione, ha abbandonato gli studi per conseguire il master perchè ritenuto un impegno troppo gravoso.
E stia tranquillo che questo non accade nelle università tradizionali, ovvero nessuno abbandona un master.
E tenga conto che il forum linkato è un forum libero, dove gli studenti danno libero sfogo alle loro emozioni.
Ci potrà trovarecose interessanti che nulla hanno a che vedere con parte dell'articolo pubblicato su Republica

uno studente dell'unitelma

piesse said...

Ulteriori spunti di riflessione su questo tema si possono trovare nell'Analisi sulla situazione delle università telematiche svolta dal Comitato Nazionale per la Valutazione del Sistema Universitario:
http://www.cnvsu.it/_library/downloadfile.asp?id=11682

Anonymous said...

Come dappertutto ci può essere sempre chi ci lucra ma, francamente, l'articolo si basa per la magioranza su asserti non dimostrati. Come fa la giornalista a sapere se sono esami 'facilitati' ? Ne ha fatto uno ?
E poi è così sicuro della limpidezza delle Università tradizionali ?
E del fatto che non siano delle società per azioni ?
Da Repubblica mi sarei aspettato qualcosa di meglio.

Anonymous said...

Come dappertutto ci può essere sempre chi ci lucra ma, francamente, l'articolo si basa per la magioranza su asserti non dimostrati. Come fa la giornalista a sapere se sono esami 'facilitati' ? Ne ha fatto uno ?
E poi è così sicuro della limpidezza delle Università tradizionali ?
E del fatto che non siano delle società per azioni ?
Da Repubblica mi sarei aspettato qualcosa di meglio.

Anonymous said...

Scusate ma come fate a dire che le unitelematiche sono serie? Guardate che razza di esami fanno gli studenti della Unicusano.

Facoltà di Giurisprudenza Esame scritto del 26-10-12 DIRITTO PENALE (10 CFU): 20 domande a risposta multipla (pretesa punitica, legittima difesa, recidida, principio di irretroattività della legge penale ecc.) PS.: studiate bene il libro del prof., le dispense, ma soprattutto esercitatevi sui 300 test a risposta multipla pubblicati sul sito. In bocca al lupo!!!!!

20 DOMANDE A CROCETTE!!!! A CROCETTE!!!!!!!!!!!!
E da loro i militari e i poliziotti fanno tutto a crocette.

Anonymous said...

Cercate di non fare di tutta l'erba un fascio. Io personalmente frequento la magistrale in economia all'Unicusano e vi assicuro che il carico di studi non è indifferente (ci tengo a precisare che mi sono laureato alla pubblica con lode).
saluti

Anonymous said...

Io frequento l'Unicusano e non ho mai fatto esami a risposta multipla. Informatevi bene prima di parlare a vanvera e giudicate solo dopo aver provato..
Non posso giudicare le altre unitelematiche, ma mi infastidisce parlare del sistema in generale e non valutare l'impegno che certe università sostengono per innalzare la qualità

Anonymous said...

Sinceramente mi viene da ridere leggendo l'articolo visto che anch'io ho fatto la triennale all'Unicusano, impiegando 4 anni in quanto i prof erano facilisti nel bocciare. Mi sono iscritto alla magistrale in economia alla Sapienza e a luglio mi laureo. (ps: il mio impegno nello studio non è aumentato anzi)...

Anonymous said...

Attenzione al pallonaro che ha scritto di non aver mai fatto esami a crocette! All'Unicusano l'esame tipo scritto costa in 3 domande aperte e in 3 crocette che corrispondono alle domande a risposta multipla già caricate in piattaforma. Alcuni esami vengono fatti con sole crocette.